Le tipologie dei pericoli più comuni sul posto di lavoro


Tipologie dei pericoli più comuni sul posto di lavoro

Un elenco dei pericoli più comuni sul posto di lavoro


Per completare il primo passaggio in qualsiasi valutazione dei rischi sul posto di lavoro, è necessario identificare i pericoli nel proprio posto di lavoro. Ogni luogo di lavoro presenta dei pericoli e, sebbene ci sarà una persona nominata per condurre valutazioni formali dei rischi, è comunque responsabilità di tutti essere consapevoli dei pericoli sul luogo di lavoro e ridurre al minimo il rischio di danni.
Non tutti i pericoli sono evidenti e saranno unici per il tuo posto di lavoro. Ciò può rendere difficile identificare e proteggere immediatamente i tuoi dipendenti. Di seguito un elenco potenziale delle diverse categorie di pericoli e dove potrebbero essere presenti.

Qual'è la differenza tra un rischio e un pericolo?

Le parole "rischio" e "pericolo" sono spesso usate in modo intercambiabile. Tuttavia, se sei responsabile della gestione della salute e della sicurezza sul lavoro, sicuramente ne conoscerai la differenza. Il resto di questo testo si concentra sui pericoli, incluso dove potrebbero essere trovati potenzialmente in diversi luoghi di lavoro.

Un rischio è la probabilità che sia effettivamente raggiunto il limite che potenzialmente può determinare il danno, l’uso degli agenti pericolosi può determinare un rischio concreto o meno, dipende anche dalle condizioni d'uso.

Il pericolo è una qualità intrinseca di una determinata condizione o entità che ha la potenzialità di causare dei danni, diverse strutture o entità appunto come impianti, attrezzi di lavoro, materiali e/o sostanze, pratiche e/o metodi di lavoro, tipologie e intensità di rumori e tanto altro possono rappresentare un pericolo.

Quali sono i pericoli più comuni in un luogo di lavoro?

Le sei principali categorie di pericoli sono:

  • Biologico. I pericoli biologici includono virus, batteri, insetti, animali, ecc., che possono causare effetti negativi sulla salute. Ad esempio, muffe, sangue e altri fluidi corporei, piante nocive, liquami, polvere e parassiti.

  • Chimico. I pericoli chimici sono sostanze pericolose che possono causare danni. Questi rischi possono provocare impatti sia sulla salute che fisici, come irritazione della pelle, irritazione del sistema respiratorio, cecità, corrosione ed esplosioni.

  • Fisico. I rischi fisici sono fattori ambientali che possono danneggiare un dipendente senza necessariamente toccarlo, comprese le altezze, il rumore, le radiazioni e la pressione.

  • Sicurezza. Questi sono pericoli che creano condizioni di lavoro non sicure. Ad esempio, i fili scoperti o un tappeto danneggiato potrebbero comportare il pericolo di inciampo. Questi sono talvolta inclusi nella categoria dei pericoli fisici.

  • Ergonomico. I pericoli ergonomici sono il risultato di fattori fisici che possono provocare lesioni muscoloscheletriche. Ad esempio, una cattiva configurazione della postazione di lavoro in un ufficio, una postura scorretta e una manipolazione manuale.

  • Psicosociale. I pericoli psicosociali includono quelli che possono avere un effetto negativo sulla salute mentale o sul benessere di un dipendente. Ad esempio, molestie sessuali, vittimizzazione, stress e violenza sul posto di lavoro. È necessario essere adeguatamente formati da professionisti nel campo della sicurezza, prima di eseguire qualsiasi valutazione dei rischi sul posto di lavoro.


Classificazione dei pericoli più comuni sul posto di lavoro

Classificazione ed esempi di pericoli sul posto di lavoro


Di seguito troverai un elenco non esaustivo di pericoli che possono essere trovati in una vasta gamma di ambienti di lavoro. In questo testo si cerca di comprendere le diverse categorie di pericoli, in modo da poterle identificare con sicurezza sul posto di lavoro. E' sempre necessario richiedere la consulenza di un esperto in materia di sicurezza sul lavoro per la propria attività senza mai affidarsi al caso.

Pericoli biologici


I pericoli biologici includono virus, batteri, insetti, animali, ecc., che possono causare effetti negativi sulla salute. Questi impatti sulla salute possono variare dall'irritazione della pelle e del sistema respiratorio, alla trasmissione di infezioni.

Esempi di alcuni pericoli biologici includono:

  • Malattie trasmesse per via ematica, tra cui HIV, epatite B e C e malaria.

  • Le malattie trasmesse dal sangue sono virus o batteri che possono essere trasmessi attraverso il contatto con sangue infetto o fluidi corporei.

  • I soggetti più a rischio di malattie trasmesse per via ematica sono coloro che lavorano nel settore sanitario, ad esempio medici, infermieri e dentisti.

  • Tuttavia, molte altre professioni possono essere a rischio, come le pulizie, gli addetti alla raccolta di rifiuti e rifiuti, gli spazzini, i guardiani dei parchi e i tatuatori. In poche parole, chiunque possa incontrare oggetti taglienti sul lavoro è a rischio.

  • Gli incidenti che rappresentano un rischio per la trasmissione di malattie per via ematica possono avere gravi ripercussioni sulla salute e psicologiche.

  • Un modello di valutazione del rischio di oggetti taglienti e aghi effettuato da un professionista della sicurezza sul lavoro può aiutarti a prendere provvedimenti per ridurre il rischio di lesioni sul posto di lavoro.


Altri esempi pratici di pericoli biologici:

  • Batteri, muffe e funghi
    Ambienti di lavoro gestiti in modo improprio possono rendere i tuoi locali di lavoro l'ambiente ideale per la proliferazione di batteri, muffe e funghi, come i batteri della Legionella. L'esposizione a batteri, muffe e funghi può provocare gravi ripercussioni sulla salute, come il morbo del legionario e disturbi respiratori, e può esacerbare le allergie. I luoghi di lavoro più a rischio includono piscine termali, industrie tessili e della stampa e produzione di carta, tuttavia qualsiasi ambiente di lavoro umido può essere a rischio.

  • Farina, latte in polvere o polvere di cereali
    L'esposizione alle polveri organiche può provocare gravi ripercussioni sulla salute, tra cui irritazione delle vie respiratorie e asma professionale. Le persone a rischio includono le persone che lavorano nella produzione e preparazione di alimenti, come in una panetteria. Panettiere che impasta

  • Altre polveri organiche
    Il deterioramento dei materiali da costruzione, nonché delle attività edili, edili e agricole, può esporre i lavoratori a una serie di polveri organiche, muffe e batteri, tra cui argilla e polvere di paglia. L'esposizione a questi può provocare esacerbazione di allergie, irritazione respiratoria e cutanea, tra gli altri impatti sulla salute.

  • Esposizione ad animali e vegetazione
    Ad esempio, coloro che lavorano nell'agricoltura o nell'orticoltura, le persone che lavorano negli zoo o come allevatori di cani, sono a rischio di incontrare batteri, funghi, virus e acari dagli animali e dalla vegetazione intorno a cui lavorano. Se non adeguatamente controllata, questa esposizione può provocare una serie di impatti sulla salute, comprese malattie allergiche come il polmone dell'agricoltore.

  • L'uso di attrezzature affilate (Es. un tatuatore)

Esempi di rischi sul posto di lavoro

Pericoli chimici


I rischi chimici sono sostanze pericolose che possono causare danni. Possono essere molto pericolosi ma potrebbero non essere sempre immediatamente identificabili sul posto di lavoro. Ad esempio, quando consideri chi potrebbe essere a rischio, potresti non pensare immediatamente a parrucchieri, fioristi, addetti alle pulizie, camerieri, baristi o onicotecnici.

Esempi di sostanze che presentano un pericolo chimico includono:

  • Prodotti chimici per la pulizia I prodotti chimici per la pulizia vengono utilizzati in quasi tutti i luoghi di lavoro per mantenere buoni standard di igiene. L'uso scorretto di prodotti chimici per la pulizia può avere gravi conseguenze, comprese reazioni allergiche, asma e irritazione delle vie respiratorie, dermatiti e ustioni della pelle o degli occhi.

  • Tinture per capelli, shampoo, balsami e prodotti all'henné Sono tutte sostanze che usiamo in sicurezza in casa senza considerare i rischi. Tuttavia, tinture per capelli, shampoo, balsami e prodotti all'henné, tra le altre sostanze che si trovano regolarmente nei parrucchieri e nei saloni di bellezza, possono avere gravi ripercussioni sulla salute se non si prendono le dovute precauzioni.

  • Un parrucchiere che decolora i capelli indossando guanti per proteggersi dalla candeggina Colla per unghie, solvente per unghie, primer e unghie artificiali, ecc L'uso e lo stoccaggio non corretti di queste sostanze possono comportare una serie di gravi rischi per la salute e la sicurezza. Ad esempio, irritazioni cutanee e respiratorie, mal di testa, vertigini, malattie, asma professionale, cancro e rischi di incendio.

  • Fumi di saldatura Le attività di saldatura comportano molti rischi , inclusa l'esposizione a fumi gassosi invisibili. Questi fumi includono ozono, ossidi di azoto, ossidi di cromo e nichel e monossido di carbonio. L'esposizione a questi gas può causare gravi ripercussioni sulla salute, tra cui polmonite, asma professionale, cancro, febbre da fumi metallici e irritazione delle vie respiratorie. Se non adeguatamente controllati, i fumi possono avere un impatto sulla saldatrice e su chiunque lavori nelle vicinanze.


  • Pericoli fisici


    I rischi fisici sono fattori ambientali che possono danneggiare un dipendente senza necessariamente toccarlo.

    Esempi di pericoli fisici includono:

    • Elettricità
      L'esposizione a parti elettriche in tensione può provocare lesioni gravi e mortali, comprese scosse elettriche, ustioni, esplosioni e cadute dall'alto. Il rischio aumenta in condizioni di bagnato, dove anche l'attrezzatura di un lavoratore e l'ambiente circostante possono diventare vivi.

    • Fuochi
      Ogni luogo di lavoro è a rischio incendio. Tuttavia, alcuni luoghi di lavoro sono a maggior rischio, a causa delle attività lavorative o dei tipi o dei dipendenti/residenti. Ad esempio case di cura , scuole , alberghi , organizzazioni che svolgono lavori a caldo, industrie alimentari e ristoranti. Gli incendi possono essere devastanti, sia per l'organizzazione che per le persone colpite, possono causare lesioni gravi, come ustioni, asfissia e decessi. Una valutazione del rischio è una precauzione essenziale nelle procedure di sicurezza antincendio.

    • Spazi confinati
      Lavorare in spazi ristretti comporta seri rischi per i dipendenti. Possono essere particolarmente pericolosi a causa dei ridotti livelli di ossigeno e del potenziale accumulo di gas, che può provocare incendi, esplosioni, asfissia e perdita di coscienza. Ulteriori rischi includono crolli e inondazioni. Esempi di persone a rischio includono chiunque lavori in miniere, celle frigorifere, gallerie, pozzi, stive di navi, condotti dell'aria e tombini. (es. uno spazio confinato allagato)

    • Temperature estreme
      L'esposizione a condizioni di gelo o freddo estremo può provocare gravi ripercussioni sulla salute, tra cui ipotermia, ridotta prontezza mentale, geloni, piede da trincea e ridotta destrezza. Le persone a rischio includono chiunque sia tenuto a lavorare all'aperto nei mesi più freddi o in magazzini refrigerati, inclusi operai edili, personale di pronto intervento, pescatori e produttori di alimenti. Al contrario, l'esposizione al calore estremo può provocare effetti sulla salute come disidratazione, esaurimento da calore e vertigini. I lavoratori a rischio includono personale di ristoranti, riciclatori, fonderie, saldatori e fornai.


    Pericoli per la sicurezza


    Questi sono pericoli che creano condizioni di lavoro non sicure.

    Ad esempio, i rischi per la sicurezza includono:

    • Cavi di alimentazione trascinati, tappeti e moquette sciolti o sfilacciati, fuoriuscite, ghiaccio, ecc.
      Questi potrebbero causare uno scivolamento, un inciampo o una caduta sul posto di lavoro e provocare impatti fisici e mentali su un dipendente ferito. Macchinari incustoditi.

    • Le parti mobili non protette della macchina rappresentano un rischio per la sicurezza in quanto i dipendenti possono subire lesioni gravi e mortali se dovessero accidentalmente entrare in contatto con esse.
      Ad esempio, vestiti, cordini, capelli o parti del corpo potrebbero impigliarsi in macchinari non custoditi e provocare lividi, fratture ossee, perdita di arti, lesioni alla testa e morte.

    • Cavi, cablaggi o cavi sfilacciati e difettosi.
      Questi potrebbero comportare il rischio di scosse elettriche, ustioni e incendi. L'esposizione all'elettricità in tensione può anche provocare una caduta dall'alto. Ad esempio, se un dipendente ha subito una scossa elettrica durante l'utilizzo di una scala.


    Pericoli per la sicurezza

    Pericoli ergonomici


    I rischi ergonomici sono il risultato di fattori fisici che possono provocare lesioni muscoloscheletriche. Possono essere trovati in ogni luogo di lavoro e, se non gestiti correttamente, possono avere impatti significativi a lungo e breve termine sulla salute e sul benessere dei dipendenti. Le lesioni muscoloscheletriche sono quelle che colpiscono il sistema muscoloscheletrico, inclusi danni a muscoli, tendini, ossa, articolazioni, legamenti, nervi e vasi sanguigni.

    I tipi di pericoli ergonomici includono:

    • Movimentazione manuale.
      La movimentazione manuale avviene ogni volta che si solleva, si appoggia, si spinge, si tira, si trasporta o si sposta un carico usando le mani o la forza fisica. Tecniche di manipolazione manuale scadenti possono avere gravi conseguenze a meno che i dipendenti non siano adeguatamente formati ai loro compiti. Questi includono danni a lungo termine al sistema muscolo-scheletrico e alla salute mentale dell'individuo.

    • Uso dell'attrezzatura dello schermo di visualizzazione.
      La maggior parte dei lavori in quest'era tecnologica attuale richiederà l'uso di una qualche forma di attrezzatura per schermi. L'uso prolungato di postazioni di lavoro mal progettate può comportare una serie di effetti negativi sulla salute, tra cui lesioni muscoloscheletriche, lesioni da sforzo ripetitivo, affaticamento e affaticamento degli occhi.

    • Vibrazione.
      L'uso a lungo termine di strumenti vibranti può avere gravi ripercussioni sulla salute, tra cui vibrazioni del dito bianco, danni ai nervi sensoriali, sindrome del tunnel carpale e lesioni muscolari e articolari.
      I rischi ergonomici possono avere impatti gravemente invalidanti se non vengono gestiti correttamente. Pertanto, è importante comprendere come identificare i rischi ergonomici sul lavoro e adottare misure per garantire che i dipendenti possano svolgere le loro attività sul posto di lavoro in sicurezza.

    Ovviamente ricordati sempre di affidare la sicurezza della tua azienda e dei tuoi lavoratori a società competenti in materia di sicurezza sul lavoro, professionisti come nel caso sia necessario un RSPP Esterno quando si tratta di prevenzione, salute e sicurezza sul posto di lavoro per la tua attività.

    Esempi di rischi sul posto di lavoro


    Pericoli psicosociali


    I pericoli psicosociali includono i rischi che possono avere un effetto negativo sulla salute mentale o sul benessere di un dipendente e sono strettamente collegati a tutte le altre categorie di rischi.

    Esempi di pericoli Psicosociali sono per esempio:

    • Impatti sulla salute. Gli impatti sulla salute dovuti a rischi biologici, chimici, fisici, di sicurezza ed ergonomici possono avere impatti significativi sul benessere di un individuo. Ad esempio, l'esposizione a un virus trasmesso dal sangue a seguito di una ferita da taglio può provocare mesi di stress e ansia per l'individuo coinvolto e la sua famiglia. Pertanto, quasi tutti i pericoli delineati in questo testo potrebbero anche comportare impatti psicosociali.

    • Le molestie. Le molestie sono il risultato di qualcuno che agisce in un modo che ti fa sentire intimorito, umiliato, offeso o altrimenti angosciato e può avere gravi ripercussioni sulla salute e sul benessere di una persona. Ad esempio, il bullismo sul posto di lavoro è sorprendentemente comune e può rappresentare un serio rischio psicosociale. Il comportamento di bullismo può portare l'individuo vittima di bullismo a sperimentare diversi sintomi psicosociali, tra cui stress, ansia e privazione del sonno, perdita di appetito e senso di vulnerabilità.

    • Aggressione e abuso sul posto di lavoro. Che si tratti di un collega, di un cliente o di qualcun altro, l'aggressività e l'abuso sul posto di lavoro possono avere gravi effetti sulla salute mentale e fisica di qualcuno, causando sintomi come stress, ansia e privazione del sonno. I manager possono adottare misure per ridurre le molestie sessuali sul posto di lavoro e incoraggiare i dipendenti a parlare se ne sono testimoni o subiscono.


    Come gestire i pericoli sul posto di lavoro


    Se trascuri la tua responsabilità di proteggere i tuoi dipendenti, potresti incorrere in sanzioni finanziarie e/o detentive. Pertanto, è fondamentale gestire correttamente tutti i rischi sul posto di lavoro.
    Questo testo dovrebbe averti aiutato a identificare e considerare i rischi più oscuri, ma è importante che tu adotti ulteriori misure per proteggere i tuoi dipendenti.

    Ricorda sempre di affidare la sicurezza della tua azienda e dei tuoi lavoratori a società competenti in materia di sicurezza sul lavoro e non affidarti mai al caso o a guide online quando si tratta di prevenzione, salute e sicurezza sul posto di lavoro per la tua azienda, questi elencati sono solo alcuni degli aspetti della prevenzione.

    Affida la sicurezza della tua azienda solo ed esclusivamente a professionisti qualificati nel settore della sicurezza sul lavoro.

    Ad esempio, dovresti:

    • Effettuare un'adeguata valutazione dei rischi per la natura del lavoro e dei pericoli.

    • Introdurre misure di controllo appropriate. Una volta completata la valutazione del rischio, è necessario introdurre controlli per ridurre o eliminare i pericoli identificati. Ad esempio, potresti essere in grado di evitare completamente il lavoro in altezza durante la pulizia delle finestre utilizzando pali di prolunga o, se questi non sono appropriati, potresti ridurre i rischi installando dispositivi di prevenzione delle cadute.

    Forma adeguatamente tutti i tuoi dipendenti nelle loro mansioni. Tutti i dipendenti devono avere una formazione di base su salute e sicurezza oltre alla formazione per eventuali rischi specifici sul posto di lavoro.