Rimozione Amianto


Rimozione Amianto

Questo materiale è ampiamente presente, uno dei motivi principali per cui la rimozione dell'amianto è così importante è che questa sostanza tossica è ampiamente presente nelle case e negli edifici in tutto il paese. Secondo recenti studi , ben 30 milioni di edifici commerciali e residenziali contengono una quantità significativa di questo materiale. Se la tua proprietà è contaminata da amianto, è fondamentale programmare subito i servizi di rimozione o smaltimento.
L'asbesto danneggia la salute, un altro motivo importante per sottoporsi al test per questo materiale è che le fibre di amianto sono estremamente dannose per la salute. L'esposizione continua è stata collegata a una serie di condizioni di salute potenzialmente fatali, tra cui asbestosi, mesotelioma e cancro ai polmoni.
La rimozione di questo pericoloso materiale può essere richiesta, in alcuni casi dalla legge. Ad esempio, se stai pianificando di rinnovare un edificio più vecchio o di demolire una proprietà, questo anche perchè vige l'obbligo rimozione amianto anche per privati. Nel paragrafo più in basso vediamo quale sia la procedura anche per i privati.
L'amianto è un materiale fibroso presente in natura trovato in alcuni ambienti di lavoro. È un materiale popolare in molti settori grazie alla sua durabilità e resistenza al calore e alla fiamma. Tuttavia, è anche collegato a molti problemi di salute, alcuni dei quali possono essere mortali se l'esposizione è abbastanza lunga.

Quali sono i pericoli dell'amianto?


Le fibre di amianto possono essere inalate, causando anche un'esposizione a breve termine ad alti livelli di amianto per causare problemi ai polmoni. Potresti sviluppare problemi respiratori, tosse e respiro corto. È stato anche collegato al cancro, il che è una preoccupazione se si è esposti a lungo termine. Anche l'asbestosi o l'infiammazione polmonare è un problema in quanto potrebbe causare danni permanenti ai polmoni.
Per questo motivo risulta molto pericolosa la rimozione amianto fai da te.

Che cos'è l'asbestosi?

L'asbestosi è la cicatrizzazione del tessuto polmonare derivante dall'inalazione di fibre di amianto . Quando il tessuto polmonare è sfregiato, non si espande e non si contrae come un tessuto sano, il che rende la respirazione difficile e dolorosa.
L'asbestosi è una malattia respiratoria cronica non cancerosa che può causare mancanza di respiro e un aumento del rischio di sviluppare condizioni cancerose tra cui il mesotelioma e il cancro ai polmoni. Come il mesotelioma, l'asbestosi è causata da particelle di amianto che vengono inalate e si incastrano nei polmoni. Possono essere necessari anni o decenni dopo l'inalazione di particelle di amianto prima che i pazienti sviluppino l'asbestosi
Generalmente, l'asbestosi è causata da un'esposizione intensa oa lungo termine all'amianto.

I sintomi dell'asbestosi includono:

  • Dolore al petto
  • Tosse
  • Tossendo sangue
  • Fatica
  • Accumulo di liquidi nei polmoni
  • Pressione alta e/o cardio
  • patia congestizia
  • Voce rauca
  • Infezione respiratoria
  • Mancanza di respiro da moderata a grave
  • Gonfiore delle dita e/o di altre estremità
  • Perdita di peso inspiegabile


L'asbestosi viene solitamente diagnosticata mediante raggi X, scansioni TC ed esami del sangue. Altri test possono essere eseguiti per analizzare la funzione polmonare o l'efficienza del funzionamento dei polmoni. Non esiste una cura per l'asbestosi, ma un trattamento tempestivo e attento dell'asbestosi può rallentare la progressione della malattia e alleviare i sintomi. L'ossigenoterapia può anche aiutare ad alleviare la mancanza di respiro. Poiché i pazienti con asbestosi sono a maggior rischio di sviluppare il mesotelioma e altri tumori mortali, devono essere monitorati e testati regolarmente.

Cancro ai polmoni L'esposizione all'amianto e l'amianto nei polmoni aumentano il rischio di sviluppare il cancro ai polmoni e le persone che hanno fumato e sono state esposte all'amianto hanno un rischio maggiore di contrarre questa malattia. Mentre circa un quarto di tutte le vittime di cancro ai polmoni non mostra sintomi della malattia prima della diagnosi, molti altri sperimentano segnali di allarme. Questi possono includere bronchite o fenomeni, dolore toracico, tosse/respiro affannoso, affaticamento, voce rauca, perdita di appetito, mancanza di respiro e perdita di peso inspiegabile. Questi sintomi possono anche indicare condizioni meno gravi, che possono indurre i pazienti a rimandare le cure mediche e perdere tempo prezioso di trattamento nel processo. Come il mesotelioma, il cancro del polmone può metastatizzare e diffondersi ad altre parti del corpo, influenzando negativamente le opzioni di trattamento e la prognosi del paziente.



Rimozione Amianto Incentivi 2021


Quali sono gli incentivi per lo smaltimento amianto 2021? Di seguito gli incentivi per lo smaltimento dell’amianto per aziende e privati.

Bando ISI Inail 2021 (per le imprese)

Il 30 novembre 2020 è stato pubblicato il nuovo Bando Inail 2020-2021: sono stati stanziati 200 milioni di euro, ripartiti regionalmente, con lo scopo di finanziare gli interventi di bonifica dell’amianto. Possono partecipare al bando tutte le imprese iscritte alla Camera di Commercio, tranne le aziende agricole. L’agevolazione consiste in un contributo in conto capitale del 65% delle spese ammissibili [al netto IVA] per spese che vanno da 5.000 fino a 130.000 euro.

Ecobonus 2021 (per aziende e privati)

È stato confermato anche per il 2021 l’ecobonus 110%.
Attraverso tale bonus, il Governo consente di usufruire di detrazioni fiscali per tutti gli interventi di riqualificazione energetica. Quindi, se ora hai un tetto in eternit e lo sostituisci con un tetto a pannelli fotovoltaici, puoi richiedere l’ecobonus.
Le detrazioni fiscali sono pari al 110% della spesa sostenuta e possono essere godute tramite sconto immediato in fattura o cessione del credito all’azienda esecutrice del lavoro.

Rimozione Amianto Incentivi

Obbligo Rimozione Amianto Privati


Perchè è importante la rimozione dell'asbesto?

Individuazione dei rischi di amianto dentro e intorno a casa tua. Le fibre di amianto possono causare gravi problemi di slaute se diventano volatili e vengono inalati. Diversi tipi di amianto presentano rischi diversi: però il rischio maggiore è rappresentato dalle forme "friabili" di amianto, principalmente utilizzato in passato per effettuare l'isolamento.
L'amianto friabile libera facilmente delle fibre nocive che causano danni quando vengono inalati. È insolito trovare amianto "friabile" in una casa, ma è comunque sempre megli ofar analizzare da esperti la presenza o meno di amianto in un edificio.
L'altro tipo principale di amianto è "non friabile", che significa che l'amianto che è stato incorporato nei prodotti fabbricati noti come materiali contenenti amianto.
In casa, dove può essere trovata la presenza dell'amianto?
Qui di seguito alcuni elementi di un edifico che potrebbero contenerlo:

  • soffitti e rivestimenti strutturati;
  • rivestimenti in cemento amianto, coperture otubi dell'acqua;
  • con supporto di amianto o contenente amiantorivestimenti per pavimenti;
  • suolo, sotto / intorno alla casa.

Raccomandiamo, come regola generale,quando si valutano i rischi, di chiedere sempre la consulenza di eseprti in materia che possano fare un sopralluogo e verificare la presenza di amianto e la relativa rimozione.


Rimozione Amianto Incentivi 2021

Rimozione Amianto

Quali lavori hanno maggiori rischi?

Hai un rischio maggiore di esposizione all'amianto se lavori in edilizia, cartiere, miniere, riparazioni automobilistiche, coperture e lavori di pulizia in edifici con deterioramento dell'amianto. Se lavori in posti di lavoro con elevati rischi di esposizione, cerca i rischi di esposizione e come parlare con il tuo supervisore sulla riduzione al minimo dei rischi. Chiama Abate and Insulate a Charleston per maggiori informazioni sul servizio di abbattimento dell'amianto .

Rimozione amianto sicura e conforme dell'abbattimento

Un tempo materiale tradizionale, l'amianto era stato utilizzato sin dai primi del 1900 per ignifugare, isolare termicamente e attenuare il rumore. Il tempo, tuttavia, ha dimostrato che l'amianto è un grave pericolo per la salute, legato alle malattie polmonari e al cancro. Dati i potenziali rischi per la salute associati all'amianto, la selezione dell'appaltatore per l'abbattimento è estremamente importante.

Rimozione Amianto Costi


Di seguito riportiamo una tabella indicativa di quello che potrebbe servire per fare il calcolo di un eventuale preventivo sul costo totale di rimozione amianto.
La tabella da consultare è soggetta a variazioni ma può indicare un costo complessivo per un piano di lavoro di smaltimento eternit, si parla tendenzialmente di quelle coperture composte da cemento e amianto in lastre di forma ondulata.

Superficie in amianto da smaltire Prezzo al mᒾ
50 mᒾ
 20 - 25 €
100 mᒾ 14 - 20 €
200 mᒾ 11 - 16 €
500 mᒾ 8 - 12 €




SCEGLI L'AREA GEOGRAFICA DI INTERESSE PER RIMOZIONE AMIANTO


Image MapRimozione Amianto Lombardia



Rimozione Amianto Normativa


La normativa per lo smaltimento amianto è la Legge 257 del 1992 con la quale l’Italia ha assolutamento vietato l’amianto quest'ulitma bandisce l'uso, la commercializzazione nonchè l'importazione dell’amianto, l'estrazione, la produzione di qualsiasi prodotto contenente amianto [ad es. Eternit], entro Aprile 1994 fu prevista la dismissione dell'amianto.

Nel 1994 è stato emanato il DM del 6 settembre 1994 che contiene i principi e metodologie tecniche per la valutazione del rischio, procedure controllo, manutenzione e bonifica amianto, la sicurezza per gli interventi di rimozione amianto, le metodologie per le indagini di laboratorio per capire la presenza di amianto.
Questo decreto vede l’attuazione per le strutture edilizie ad uso civile, commerciale, industriale ed in genere quelle aperte al pubblico. In questo decreto tra le tecniche di bonifica quella principale è la rimozione e smaltimento amianto.

Rimozione Amianto Procedura Amministrativa

Rimozione Amianto procedura amministrativa


Secondo le normative l'amianto è da distinguersi tra: friabile e compatto.
L'amianto friabile è quello più pericoloso perchè facilmente sbriciolabile o ridotto in polvere con la semplice pressione manuale per questo motivo l'attività di smaltimento e rimozione amianto deve seguire dei protocolli precisi. Procedura per la bonifica amianto. La procedura per la bonifica di manufatti contenenti amianto inizia dalla denuncia della presenza di amianto nei locali o negli edifici presso gli appositi uffici. Infatti Il proprietario di un edificio ove è stata accertata la presenza di materiali contenenti amianto, è tenuto ad attuare un programma di controllo e manutenzione al fine di ridurre al minimo l’esposizione degli occupanti.

Il proprietario in caso di presenza dell'amianto deve quindi:

  • denunciare alla ASL del territorio di competenza, la presenza dell'amianto nei locali o negli edifici;
  • far redigere da un tecnico qualificato l'Indice di Degrado con la valutazione dello stato di degrado delle coperture in amianto;
  • a questo punto viene stabilito dal tecnico incaricato un protocollo di azioni da intraprendere sulla base dell'indice di degrado risultato dall'analisi;

In base al risultato ottenuto dall’Indice di degrado, le azioni da intraprendere sono:

  • I.D. inferiore o uguale a 25: nessun intervento e riesame con frequenza biennale;
  • I.D. compreso tra 26 e 44: esecuzione della bonifica entro 3 anni dalla valutazione;
  • I.D. uguale o superiore a 45: rimozione della copertura entro i successivi 12 mesi.

Quindi la procedura per la Rimozione dell'Amianto richiede i seguenti passaggi:


  • Comunicare il nominativo della persona individuata come responsabile del controllo e coordinamento di tutte le attività di manutenzione dell’immobile contenente amianto.
  • Fornire le adeguate informazioni della presenza dell’amianto, sui rischi potenziali e sui comportamenti da adottare.
  • Se i risultati della valutazione dello stato di conservazione evidenza la necessità di un intervento di bonifica o rimozione dell’amianto, allora si dovrà redigere e presentare alla Agenzia di Tutela della Salute il piano di lavori redatto in conformità all’art. 256 del D.Lgs 81/2008.

Questa ha 30 giorni di tempo per sollevare eccezioni, trascorso tale tempo senza alcun intervento da parte dell’Agenzia di Tutela della Salute, si possono cominciare i lavori di bonifica o rimozione

Rimozione Amianto fai da te


La domanda che spesso si pone chi viene a contatto con l'amianto è:
Penso di avere l'amianto in casa o in azienda cosa dovrei fare?

Non tentare di riparare o rimuovere da soli i materiali di amianto se non si è stati addestrati per lavori sull'amianto senza licenza. Puoi chiedere consiglio a un responsabile della salute ambientale presso la tua autorità / consiglio locale (vedi il sito web Directgov).
Se sei sicuro (o hai il forte sospetto) che la tua casa contenga materiali di amianto, spesso è meglio lasciarli dove sono, soprattutto se sono in buone condizioni ed è improbabile che vengano danneggiati.

È necessario controllare di tanto in tanto le condizioni dei materiali per assicurarsi che non siano stati danneggiati o abbiano iniziato a deteriorarsi.
A volte i materiali contenenti amianto (ACM) leggermente danneggiati possono essere riparati sigillandoli o chiudendoli. Tuttavia, dovresti tentare di farlo solo se hai ricevuto la formazione necessaria. Qualsiasi materiale di amianto gravemente danneggiato che rischia di essere ulteriormente danneggiato deve essere rimosso se non può essere protetto. Alcuni materiali (rivestimenti in amianto spruzzato, rivestimento / isolamento in amianto o pannelli isolanti in amianto) devono essere rimossi solo da un appaltatore autorizzato da HSE. Il tuo responsabile locale per la salute ambientale può fornire consigli al riguardo.

Se stai pianificando miglioramenti, riparazioni o manutenzioni per la casa fai-da-te e intendi coinvolgere altri costruttori, addetti alla manutenzione o appaltatori, dovresti informarli di eventuali materiali di amianto nella tua casa prima che inizino a lavorare. Ciò contribuirà a ridurre i rischi che eventuali ACM vengano disturbati. HSE incoraggia vivamente l'uso di professionisti qualificati per riparare o rimuovere gli ACM.
Inoltre, tieni presente che gli ACM devono essere legalmente smaltiti come rifiuti pericolosi. Questo non deve essere mescolato con i normali rifiuti domestici. Potresti essere in grado di organizzare il ritiro o potrebbero esserci strutture speciali nella tua zona che puoi utilizzare per smaltirlo. Contattare l'autorità locale per informazioni sull'amianto e il suo smaltimento