Il futuro sulla sicurezza è già qui


Il futuro della sicurezza sul lavoro nell'industria

Da dove nasce la necessità di più sicurezza nel mondo Industriale?


Durante la prima rivoluzione industriale alla fine del XVIII secolo, il progresso nella potenza del vapore e nella meccanizzazione ha permesso all'industria di andare oltre i metodi di produzione manuale nel mondo dei macchinari. La seconda rivoluzione industriale tra la metà e la fine del XIX secolo ha inaugurato la produzione di massa e le linee di assemblaggio attraverso il progresso delle reti elettriche e di comunicazione.
Alla fine del XX secolo, la terza rivoluzione industriale, più appropriatamente chiamata rivoluzione digitale, ha introdotto nel mondo la potenza di calcolo, l'automazione e l'elettronica avanzata, che hanno completamente cambiato il modo in cui le aziende potevano fare affari, di conseguenza l'approccio del rapporto con i rischi dei lavoratori alll'interno di un processo, necessitava dell'introduzione di una ben più attenta analisi della sicurezza sul lavoro sia da parte delle aziende, dei lavoratori e dei governi che si trovavano una classe operaia importante.

L'impatto della tecnologia nell'industria 4.0


In che modo la tecnologia ha guidato il cambiamento industriale per creare una quarta rivoluzione industriale? Spesso indicato come Industria 4.0, è la completa integrazione dei sistemi informatici e fisici nel processo industriale. Software, dispositivi, apparecchiature e computer possono integrarsi e comunicare perfettamente tra loro per rendere i processi più efficienti e, soprattutto, meno suscettibili all'errore umano.
Grazie alla capacità di snellire i processi e aumentare l'efficienza, le tecnologie dell'Industria 4.0 hanno importanti implicazioni per la sicurezza dei lavoratori, e di supporto per figure importanti come rspp esterno o interno, sebbene la sicurezza sul lavoro, da un punto di vista normativo, sia spesso lenta a cambiare rispetto ai progressi nelle operazioni e all'innovazione di prodotto, le aziende stanno lentamente iniziando ad abbracciare più pienamente la mentalità di Industria 4.0 quando si tratta di sicurezza sul lavoro.
Miglioramento della crescita dei ricavi dell'intelligenza artificiale e approfondimenti operativi nel settore dei trasporti e della logistica.

impatto della tecnologia sulla sicurezza

La sicurezza nell'industria 4.0 come cambia


La sicurezza nei moderni luoghi di lavoro richiede una curva di apprendimento fluida, dove i continui progressi tecnologici richiedono un costante aggiornamento delle tutele e delle procedure di sicurezza e perchè no anche dei dispositivi legati alla sicurezza. Con l'avvento dell'Industria 4.0 e la rivoluzione intelligente che sta avvenendo in tutti gli aspetti della nostra vita, il tasso di cambiamento è diventato molto maggiore. Le tecniche necessarie per tenere il passo sono corrispondentemente più complesse.
La sicurezza nell'Industria 4.0 non riguarda solo la sicurezza delle persone durante il funzionamento delle macchine. Si tratta di introdurre nuove pratiche che garantiscano l'interazione sicura tra uomo e macchina. Le macchine stesse vengono progettate con più protezioni, sia nella loro costruzione fisica che nei loro sistemi di controllo, che richiedono un'acquisizione costante di informazioni sul loro utilizzo. Sia i proprietari che gli utenti finali di sistemi industriali complessi devono essere informati, formati e continuamente aggiornati sui cambiamenti di queste tecnologie, e nel caso richiedere una consulenza sicurezza sul lavoro soprattutto quando si tratta di integrare nuovi elementi in un sistema esistente.
L'istituzione di un intero nuovo sistema automatizzato è essenzialmente una sfida di progettazione, ma la maggior parte delle industrie cercherà invece di aggiornare gradualmente gli impianti esistenti. Ciò significa che la sicurezza deve essere riconsiderata alla luce delle nuove modalità di lavoro, oltre che nel funzionamento della macchina stessa.

Strategia di sicurezza


I rapidi cambiamenti culturali derivanti dalle tecnologie emergenti richiedono una strategia di sicurezza completamente nuova e potrebbe essere necessario nominare personale interno specificamente dedicato a questo problema. La maggior parte delle aziende dovrà mettere in campo un reparto IT che possa dedicare più tempo alle sfide della sicurezza e al networking tramite workshop, conferenze e forum per tenersi aggiornati sugli sviluppi.
In alternativa, può avere più senso strategico affidare gli sforzi per la sicurezza a professionisti che hanno familiarità con nuovi prodotti e sistemi. È possibile analizzare le registrazioni di sicurezza come i dati sugli incidenti passati. Questo può aiutare a mostrare quali nuove tecnologie possono essere adottate per ridurre la gravità e il numero di potenziali incidenti. Le valutazioni dei rischi possono essere eseguite su nuove installazioni o aggiornamenti.

le strategie attuabili in ambito sicurezza sul lavoro

Tecnologia per la sicurezza sul lavoro: una grande opportunità


Mentre la Silicon Valley lancia nuovi entusiasmanti prodotti, il mondo della tecnologia per la sicurezza sul lavoro è un settore meno sfarzoso e ricco di opportunità. Le tecnologie dell'Industria 4.0 stanno creando nuovi modi rivoluzionari di condurre gli affari, ma l'adozione è ancora bassa tra molte piccole e medie imprese.
Questo crea un'opportunità per gli imprenditori. Alcune delle tecnologie di sicurezza più avanzate includono:

  • Dispositivi indossabili: dispositivi indossati sul corpo, in indumenti o su DPI che utilizzano sensori per registrare qualsiasi cosa, dall'affaticamento e la posizione del corpo alla frequenza cardiaca e ai rischi ambientali.
  • Robotica : macchine programmabili utilizzate per svolgere compiti complessi e spesso pericolosi che possono eliminare la necessità per un essere umano di svolgere lavori pericolosi.
  • Software e app mobili: piattaforme digitali in grado di gestire, tracciare e analizzare i processi di sicurezza come ispezioni e audit mobili, gestione di rischi e incidenti e funzioni relative alla conformità.

Nuova tecnologia


I robot collaborativi, o cobot, rappresentano la nuova generazione dell'industria assistita dall'intelligenza artificiale e sono specificamente progettati per lavorare a stretto contatto con gli esseri umani. Questa caratteristica dell'Industria 4.0 è sempre più comune nell'ambiente di fabbrica e ha portato con sé nuove soluzioni di sicurezza corrispondenti. I concetti di intelligenza artificiale collaborativa eliminano la combinazione precedentemente richiesta di dispositivi di sicurezza, come interruttori di posizione, relè di sicurezza e barriere fotoelettriche. Invece, l'elettronica avanzata consente a robot e umani di lavorare in sicurezza e contemporaneamente utilizzando funzioni di sicurezza integrate. Questi combinano la flessibilità e le risposte intuitive degli esseri umani con la velocità, la forza e la precisione dei robot.
I cambiamenti negli ambienti di fabbrica sicuri includono anche sensori di prossimità per veicoli e dispositivi indossabili per i lavoratori, compresi i DPI intelligenti. I dispositivi di protezione individuale potenziati dall'intelligenza artificiale aggiungono componenti elettronici o materiali avanzati a caschi, occhiali, calzature, guanti e altro ancora tradizionali. Smart PPE può raccogliere e monitorare dati continui sull'ambiente di lavoro, sull'utente o sul proprio funzionamento. Ciò promette maggiore comfort e sicurezza per i lavoratori, in particolare quelli che lavorano in ambienti estremi o pericolosi.

le nuove tecnologie o cobot

Il potere della previsione


Una cosa che quasi tutte queste nuove tecnologie hanno in comune è la capacità di creare tesori di dati. Dispositivi indossabili, sensori di monitoraggio e persino videocamere possono fornire alle organizzazioni informazioni sui comportamenti dei loro lavoratori che non erano immaginabili solo 10 anni fa. In particolare, quando si tratta di incidenti di sicurezza, le aziende possono utilizzare i dati di questi dispositivi di input per identificare i fattori che contribuiscono agli infortuni sul lavoro (ad esempio, il dipendente è inciampato e caduto perché era sotto stress da calore o per qualche altro motivo?).

Gli algoritmi più sofisticati


Sebbene l'utilizzo dei dati per comprendere gli incidenti di sicurezza in questo modo sia utile, il vero potere che questi dati possono fornire deriva dalle loro capacità predittive. Con sufficienti osservazioni, gli algoritmi di apprendimento automatico e l'intelligenza artificiale possono potenzialmente prevedere quando potrebbe verificarsi il prossimo incidente per un determinato lavoratore o per un particolare ambiente di lavoro. In generale, l'analisi predittiva utilizza una varietà di tecniche statistiche come la modellazione predittiva e il data mining per analizzare i fatti attuali e storici per fare previsioni su eventi futuri.

algoritmi più sofisticati per analisi dei dati

Strategie pratiche in base ai dati


Ad esempio, i responsabili della sicurezza potrebbero utilizzare i dati generati dai dispositivi indossabili per il monitoraggio della fatica per i lavoratori a turni in una catena di montaggio per monitorare i picchi di fatica nel corso di diverse settimane. Utilizzando queste informazioni, il manager potrebbe prevedere le ore del giorno in cui è più probabile che i lavoratori siano stanchi (e quindi più probabilità di subire un infortunio) e implementare strategie preventive come l'aggiunta di pause extra per ridurre l'aumento del rischio di affaticamento.

Le aziende già utilizzano i dati di previsione


L'analisi predittiva per la sicurezza è un campo emergente ed è guidato dalle più grandi aziende. Attualmente, solo il 12% delle aziende in settori sensibili alla sicurezza come l'edilizia, la produzione e la produzione di energia ha adottato tecnologie che consentono l'analisi predittiva, come notato nel sondaggio del National Safety Council sopra menzionato. Questo crea un'altra enorme opportunità sul mercato per una nuova generazione di strumenti di Industria 4.0.

i dati di previsioni in ambito sicurezza lavoro

Sistemi intelligenti


I sistemi automatizzati complessi possono utilizzare l'apprendimento automatico per trovare modelli nei dati, senza essere esplicitamente istruiti a farlo. Una volta programmato correttamente, il machine learning può monitorare continuamente un sistema e adattarsi per ottimizzare le situazioni al variare delle condizioni. Può anche imparare dall'affrontare scenari non sicuri e adattare le procedure per prevenirne la ripetizione.
Inoltre, viene introdotta la visione artificiale che utilizza l'elaborazione delle immagini per consentire il processo decisionale automatizzato. Questo concetto è molto utile per le ispezioni automatizzate dei macchinari per garantire che funzionino in modo ottimale. Può anche ridurre la probabilità che si verifichino eventi pericolosi. Esempi di visione artificiale includono i sistemi di imaging termico e il controllo dei processi utilizzando informazioni sui prodotti in tempo reale.
Il monitoraggio continuo significa che i problemi possono essere rilevati prima che si verifichino eventuali guasti. Non solo si prevengono i tempi di fermo della produzione, ma si possono anche evitare molte situazioni pericolose, come l'accumulo di gas pericolosi. L'utilizzo di tali sistemi di sicurezza integrati elimina o riduce la necessità per gli esseri umani di lavorare in ambienti pericolosi o con temperature estreme.

Cultura della sicurezza


Per far avanzare la cultura tradizionale verso la sicurezza nell'Industria 4.0 sarà necessaria una rivoluzione tecnologica e formativa. La formazione sarà fondamentale e in continua evoluzione. I leader dovranno comprendere sufficientemente le nuove tecnologie per implementare un'adeguata formazione sulla sicurezza. Potrebbero aver bisogno di un aiuto professionale con nuovi sistemi di sicurezza e potrebbero aver bisogno di impiegare personale addetto alla sicurezza. Non sarà più sufficiente per i leader del settore installare solo nuove apparecchiature. Dovranno anche impararlo rapidamente da soli, in modo da poter trasmettere tale conoscenza per la sicurezza dei loro lavoratori.

Sfide che ci aspettano


Un punto importante da ricordare sull'analisi predittiva è che, anche se tutti i dati non sono creati uguali, più dati possono essere aggiunti all'equazione, migliori saranno i modelli nel prevedere gli eventi futuri. Con questo in mente, diventa fondamentale per le aziende abbattere i silos di dati tra le unità aziendali in modo che, ad esempio, i dati operativi e i dati sulla sicurezza possano essere utilizzati insieme in modelli analitici per ottenere la visione più completa del comportamento e delle prestazioni dei lavoratori.
Infine, un'area di sfida chiave è coinvolgere i lavoratori in prima linea nella rivoluzione dell'Industria 4.0. I lavoratori hanno tutto il diritto di essere scettici sul modo in cui i datori di lavoro utilizzano i loro dati, che a volte sono informazioni molto personali. Le aziende devono fare di tutto per garantire la sicurezza delle informazioni sui lavoratori e far conoscere ai propri dipendenti i propri sforzi in materia di privacy dei dati.

Lo scenario che ci aspetta sulla sicurezza?


Si prevedono molte nuove attività nel settore della sicurezza sul lavoro, in particolare nelle aree della scienza dei dati, della privacy e dell'intelligenza artificiale, come fattori chiave dell'innovazione in questo settore vitale. Gli imprenditori che possono conquistare il mercato superando le sfide possono vincere alla grande.