Consigli per una pulizia efficace sul posto di lavoro

Undici consigli per una pulizia efficace sul posto di lavoro

Undici consigli per una pulizia efficace sul posto di lavoro

Le pulizie possono aiutare a prevenire gli infortuni e migliorare la produttività. Ogni lavoratore dovrebbe svolgere un ruolo nelle pulizie, anche se ciò significa mantenere pulito il proprio spazio di lavoro. Le pulizie dovrebbero essere un processo continuo, non una pratica una tantum.


Introduzione

Per alcune persone, la parola "pulizia" richiama alla mente la pulizia di pavimenti e superfici, la rimozione della polvere e l'organizzazione del disordine. Ma in un ambiente di lavoro, significa molto di più. Le pulizie sono fondamentali per la sicurezza dei luoghi di lavoro. Può aiutare a prevenire gli infortuni e migliorare la produttività e il morale, oltre a fare una buona prima impressione sui visitatori, secondo Cari Gray, consulente per la sicurezza dell'Ohio Bureau of Workers' Compensation. Può anche aiutare un datore di lavoro a evitare potenziali multe per non conformità. La pratica si estende dagli uffici tradizionali ai luoghi di lavoro industriali, comprese fabbriche, magazzini e impianti di produzione che presentano sfide speciali come materiali pericolosi, polvere combustibile e altri infiammabili. Gli esperti concordano sul fatto che tutti i programmi di sicurezza sul lavoro dovrebbero includere le pulizie e ogni lavoratore dovrebbe svolgere un ruolo. Inoltre, le pulizie dovrebbero avere l'impegno della direzione in modo che i lavoratori ne comprendano l'importanza.


Prevenire scivolamenti, inciampi e cadute

Scivolamenti, inciampi e cadute sono state la seconda causa di infortuni o malattie professionali non mortali che hanno coinvolto giorni di assenza dal lavoro nel 2013, secondo i dati del Bureau of Labor Statistics. Gli standard della sicurezza sul lavoro per le superfici di lavoro a piedi afferma che tutti i luoghi di lavoro devono essere "mantenuti puliti, ordinati e in condizioni igieniche". La norma prevede corridoi, magazzini e locali di servizio. I pavimenti devono essere puliti e asciutti. Il drenaggio dovrebbe essere presente dove "vengono utilizzati processi a umido". I datori di lavoro dovrebbero selezionare una pavimentazione adeguata (ad esempio, cemento, piastrelle di ceramica o altro materiale), poiché diversi tipi di pavimentazione resistono meglio in determinate condizioni, ha affermato Fred Norton, direttore tecnico dell'ergonomia e della tecnologia di produzione per i servizi di controllo dei rischi, quindi, sviluppare e implementare procedure utilizzando detergenti appropriati. Per avere le corrette informazioni sulla materia richiedi una consulenza sicurezza sul lavoro con aziende specializzate in questo ambito. "Cose come oli e grassi: se non usi il giusto tipo di protocolli di pulizia, spargerai semplicemente la scivolosità piuttosto che alzarla e sollevarla dal pavimento", ha detto Norton.
Per aiutare a prevenire incidenti di scivolamento, inciampo e caduta, prendendo spunto dal Canadian Center for Occupational Health and Safety che raccomanda alcuni suggerimenti:
- Segnalare e ripulire sversamenti e perdite.
- Tieni i corridoi e le uscite sgombri da oggetti.
- Prendi in considerazione l'installazione di specchi e segnali di avvertimento per aiutare con i punti ciechi.
- Sostituire la pavimentazione usurata, strappata o danneggiata.
- Prendi in considerazione l'installazione di pavimenti antiscivolo in aree che non possono essere sempre pulite.
- Usa le teglie e le protezioni.

Inoltre, è sempre buona norma, fornire stuoie, piattaforme, contropavimenti o "altri posti asciutti in piedi". Ogni posto di lavoro dovrebbe essere privo di chiodi sporgenti, schegge, buchi e tavole allentate. Gray ha aggiunto che i datori di lavoro dovrebbero controllare i rischi di inciampare e incoraggiare i lavoratori a concentrarsi sul compito da svolgere, leggi anche: ergonomia sul posto di lavoro.


Sicurezza psicologica come ottenerla negli ambienti di lavoro

Eliminare i rischi di incendio

I dipendenti hanno la responsabilità di evitare che materiali combustibili non necessari si accumulino nell'area di lavoro. I rifiuti combustibili devono essere "conservati in contenitori di metallo coperti e smaltiti quotidianamente", secondo lo standard sui materiali pericolosi. Ad es. negli Usa Il "Manuale di sicurezza dei supervisori" del Consiglio nazionale per la sicurezza include queste misure precauzionali per la sicurezza antincendio: Tenere i materiali combustibili nell'area di lavoro solo nella quantità necessaria per il lavoro. Quando non sono necessari, spostali in un'area di archiviazione sicura assegnata. Conservare i materiali a combustione rapida e infiammabili in luoghi designati lontano da fonti di accensione. Evitare di contaminare gli indumenti con liquidi infiammabili. Cambiare i vestiti in caso di contaminazione. Mantenere i corridoi e le porte tagliafuoco liberi da ostruzioni. Le porte delle scale devono essere mantenute chiuse. Non riporre oggetti nelle scale. Tenere i materiali ad almeno 18 pollici di distanza da irrigatori automatici, estintori e controlli degli irrigatori. È richiesta la distanza di 18 pollici, ma si consigliano da 24 a 36 pollici. È necessaria una distanza di 3 piedi tra il materiale accatastato e il soffitto. Se lo stock è accatastato più di 15 piedi di altezza, lo spazio libero dovrebbe essere raddoppiato. Controllare i codici applicabili. I pericoli nelle aree elettriche dovrebbero essere segnalati e dovrebbero essere emessi ordini di lavoro per risolverli.

Sicurezza psicologica come ottenerla negli ambienti di lavoro

Controllare la polvere

L'accumulo di polvere di oltre 1/32 di pollice – o 0,8 millimetri – che copre almeno il 5% della superficie di una stanza rappresenta un rischio di esplosione significativo, secondo la National Fire Protection Association con sede a Quincy, MA. Questo accumulo di polvere è spesso quanto una monetina o una graffetta. Un igienista industriale dovrebbe testare il luogo di lavoro per l'esposizione se la qualità dell'aria e la polvere sono problematiche, ha affermato Gray. NFPA 654 – uno standard sulla prevenzione di incendi ed esplosioni di polvere – affronta l'identificazione delle aree pericolose, il controllo della polvere e le pulizie. Lo standard afferma che l'aspirapolvere è il metodo di pulizia "preferito". Spazzare e lavare con acqua sono altre opzioni. Per superfici inaccessibili o non sicure sono consentiti "sfiati" con aria compressa o vapore. Gli aspirapolvere industriali possono pulire pareti, soffitti, macchinari e altri luoghi, osserva CCOHS. "Desideri utilizzare metodi a umido o disporre di sistemi di aspirazione ad alta efficienza", ha affermato Steve Ahrenholz, igienista industriale senior presso la Divisione di sorveglianza, valutazioni dei rischi e studi sul campo di NIOSH. “Non vuoi usare solo un aspirapolvere per negozi o spazzarlo a secco, sicuramente non usare aria compressa per soffiarlo. [Quindi] stai solo risospendendo la polvere e distribuendola dappertutto. La polvere può anche influire sulla durata delle apparecchiature e sulla qualità dei prodotti, ha aggiunto Ahrenholz.

Sicurezza psicologica come ottenerla negli ambienti di lavoro

Evitare di tracciare i materiali

I tappetini dell'area di lavoro, che possono essere di stoffa o con la parte superiore adesiva, devono essere mantenuti puliti e sottoposti a manutenzione. Ciò aiuta a prevenire la diffusione di materiali pericolosi in altre aree di lavoro o in casa, ha affermato Gray. Controllare tutti i tappetini per assicurarsi che non siano rischi di inciampare. Inoltre, potrebbero essere necessari protocolli di pulizia separati per aree diverse per prevenire la contaminazione incrociata, osserva Norton. Evita di usare lo stesso mocio per pulire sia una fuoriuscita di olio che in un'altra area, ad esempio. Se i materiali sono tossici, potrebbero essere necessari test di igiene industriale, uniformi e docce, ha affermato Gray. I dipendenti che lavorano con materiali tossici non dovrebbero indossare i loro abiti da lavoro a casa, ha aggiunto Ahrenholz.

Portare più ordine e organizzazione nel luogo di lavoro

Un posto di lavoro disordinato può portare a problemi di ergonomia e possibili lesioni perché i lavoratori hanno meno spazio per muoversi, ha affermato Gray. "Quando un'area è ingombra, probabilmente avrai un taglio o una lacerazione", ha detto. “Non avrai tanto spazio per configurare la tua workstation come dovresti e spostarti. Distorcerai il tuo corpo piuttosto che muovere tutto il tuo corpo. L'Ohio Bureau of Workers' Compensation raccomanda ai lavoratori di riporre gli strumenti e altri materiali in deposito dopo averli utilizzati e di smaltire i materiali che non sono più necessari. Tenere i corridoi, le scale, le uscite di emergenza, i quadri elettrici e le porte libere da ingombri ed eliminare le aree disordinate. Svuotare i contenitori della spazzatura prima che trabocchino.

Sicurezza psicologica come ottenerla negli ambienti di lavoro

Conservare i materiali correttamente

Secondo lo standard OSHA per la manipolazione, lo stoccaggio, l'uso e lo smaltimento dei materiali (1926.250) , le aree di stoccaggio non dovrebbero avere un accumulo di materiali che presentino rischi di inciampo, incendio, esplosione o parassiti. Alcuni lavoratori commettono l'errore di riporre scale o altri oggetti all'interno di armadi elettrici dove possono bloccare un quadro elettrico, creando un pericolo di incendio e violando le normative OSHA, ha affermato Errico. “L'ho trovato in un paio di posti. Ciò sorprenderebbe i datori di lavoro se non lo cercassero”, ha detto Errico. “E' importante che ci stiano sopra; rendersi conto che non sono solo l'area di produzione, l'area di manutenzione, il magazzino o le aree di stoccaggio principali, ma queste piccole aree negli edifici che creano un problema con lo stoccaggio". I materiali e le attrezzature non utilizzati devono essere conservati fuori dalla portata dei lavoratori. Evita di utilizzare gli spazi di lavoro per l'archiviazione, secondo CCOHS. E ricorda di rimettere tutto al posto giusto, aggiunge Ohio BWC. Ahrenholz consiglia di tenere uno spazio di archiviazione nelle vicinanze in modo che i lavoratori siano incoraggiati a utilizzarlo. "C'è la responsabilità di mantenere in ordine l'area di lavoro e di riportare gli strumenti al loro posto", ha affermato. “Lo spazio di archiviazione, se facilmente utilizzabile, è progettato in modo tale da poter essere utilizzato senza allungarsi troppo o sollevare carichi pesanti. È più probabile che lo utilizzino che se devono fare un bel po' di strada per posizionare qualcosa. Oppure manterranno qualcosa piuttosto che tornare indietro perché devono prendersi del tempo extra per ottenerlo".

Determinare la frequenza

Tutti i lavoratori dovrebbero partecipare alle pulizie, in particolare per quanto riguarda il mantenimento dell'ordine delle proprie aree di lavoro, la segnalazione dei rischi per la sicurezza e la pulizia delle fuoriuscite, se possibile. "Ogni lavoratore ha un ruolo", ha detto Ahrenholz. "Se vedono che qualcosa sta diventando un problema, devono segnalarlo". Prima della fine di un turno, i lavoratori dovrebbero ispezionare e pulire i loro spazi di lavoro e rimuovere i materiali inutilizzati. Questa dedizione può ridurre il tempo dedicato alla pulizia in seguito, affermano gli esperti. La quantità di detriti o contaminanti rilasciati sul posto di lavoro può aiutare a determinare la frequenza delle pulizie. Un'azienda dovrebbe avere un misto di pulizia profonda e pulizia più frequente e più leggera che comporti lo spazzamento e la risposta alle fuoriuscite, ha affermato Norton.