Consulenza ADR

Consulenza Adr per la sicurezza del trasporto merci pericolose e rifiuti pericolosi è regolamentato ai sensi dell' art. 11 c. 2 D.lgs n° 35/2010, compiti consulente ADR il consulente adr cos'è e i simboli adr significato.

ADR è un acronimo che indica, "Accord europeen relatif au transport international des merchandises Dangereuses par Route" dalla lingua frencese, mentre in italiano significa "Accordo europeo relativo al trasporto internazionale di merci pericolose su strada".
In data 30 settembre 1957 a Ginevra è stato siglato l'accordo come European Agreement concerning the International Carriage of Dangerous Goods by Road.
L'Accordo per la Consulenza Adr regolamenta (in breve): la classificazione delle merci, sostanze e miscele pericolose in riferimento al trasporto su strada; le modalità costruttive dei veicoli e delle cisterne; i requisiti per il mezzo di trasporto, compresi i documenti di viaggio. le procedure e prove che determinano la classificazione delle singole sostanze come pericolose; le condizioni di imballaggio delle merci, caratteristiche degli imballaggi e dei contenitori;

Per esattezza l'Adr trasporto merci pericolose siglerebbe la regolamentazione e la classificazione non solo delle merci pericolose, ma anche dei rifiuti, delle modalità di imballaggio, la determinazione dei colli e delle unità di trasporto, la redazione di un documento di trasporto, la classificazione di di cisterne e veicoli che siano idonei a trasportare determinate merci pericolose, la sicurezza ecc.

Per questo motivo la figura del Consulente Adr è una figura specializzata, risulta contemplata in Italia prima dal D.lgs. n 40 del 4 febbraio 2000 e poi in seguito aggiornata dal decreto legislativo del 27 gennaio 2010 (pubblicato dalla Gazzetta n. 58 dell'11 marzo 2010).

Quella della Consulenza Adr è una figura assolutamente OBBLIGATORIA per tutte quelle aziende che svolgono una delle segg. attività legate a merci pericolose:

  • la spedizione;
  • il trasporto;
  • l'imballaggio;
  • carico e rifornimento e/o scarico;

Da chi può essere svolta la funzione di Consulente Adr all'interno dell'azienda?

Il ruolo operativo della Consulenza Adr può essere rappresentato da:

- un legale rappresentante dell'azienda;
- un membro del personale interno all'azienda;
- un membro del personale esterno all'azienda (come ad es. un collaboratore);

La figura che verrà incaricata a tale scopo dovrà ovviamente aver superato l'esame di consulente per la sicurezza di trasporto merci pericolose presso la motorizzazione di proprio riferimento e successivamente nominata ufficialmente all'interno dell'azienda come Consulente Adr.

Consulenza Adr

Consulenza Adr

Consulenza ADR cos'è


La Consulenza Adr tratta una materia vasta ed articolata, in materia di sicurezza richiede competenze specifiche di figure professionali preparate, dovrà quindi conoscere anche il ruolo delle figure richieste nel processo: speditore, riempitore, trasportatore,ecc.

La Consulenza di Trasporto Merci Pericolose richiede la conoscenza di leggi e studi specifici atti a preservare la sicurezza di quelle aziende che operano nel trasporto di merci pericolose via strada, via ferrovia o via navigabile interna.

Le Imprese che hanno l'obbligo di nominare il Consulente DGSA sono quelle aziende che effettuano operazioni di: trasporto/carico/scarico di merci o rifiuti pericolosi, salvo i casi di esenzione.

"L’obbligo di nomina del consulente ADR/RID è sancito dal D.L. n°35 del 27/1/2010 all’art. 11 comma 1 (ex D.L. n° 40/2000). Per merci pericolose/rifiuti pericolosi ai sensi della disciplina ADR/RID, si intendono merci, sostanze, miscele (rifiuti e non) ed oggetti appartenenti ad una delle 13 classi, secondo i criteri di classificazione stabiliti nella parte 2 dei testi tecnici."

ll trasporto merci pericolose è una materia soggetta a norme cogenti e regolamentazioni di natura complessa, designati soprattutto in base ai veicoli e alla tipologia di materiale da trasportare e ai confezionamenti di trasporto da utilizzare.

Ogni figura coinvolta nel trasferimento di merci pericolose: speditore, caricatore, trasportatore, destinatario, ha dei precisi obblighi a cui deve attenersi.

Lo speditore è quella figura che provvede ad una classificazione delle merci, alla scelta dei confezionamenti o degli imballaggi (cisterne o contenitori) adeguati ovviamente in relazione alle caratteristiche di pericolo delle merci, infine fornire al trasportatore i documenti necessari per effettuare in totale conformità il trasporto in totale sicurezza.

Il trasportatore tra i vari documenti necessari deve fornire ai membri dell’equipaggio un documento designato come le “Istruzioni Scritte”, per ovvie ragioni redatte nella lingua/lingue che l’equipaggio possa leggere e comprendere, riportanti tutte le istruzioni necessarie da seguire in caso d’incidente o in situazioni di emergenza.

Il trasporto su strada di merci pericolose è regolamentato dall’accordo europeo per il trasporto internazionale di merci pericolose, in breve ADR, i cui contenuti ogni due anni vengono aggiornati dal gruppo di lavoro Working Party della commissione UNECE [detto anche WP 15].

Trasporto Merci Pericolose

1. Consulenza Adr - Trasporto Merci Pericolose

Consulente ADR cos'è

Un Consulente ADR ha il dovere di assicurare che l'azienda adempia completamente alla normativa ADR al fine di prevenire incidenti danni alle persone e a lughi animali e cose e quindi con questi anche di evitare tutte quelle che sono le sanzioni previste in caso di inadempienza.

Il Consulente ADR, quindi, deve in breve:

1. adottare una procedura atta a monitorare le disposizioni cogenti da applicare e applicate in materia di trasporto di merci pericolose;
2. stabilire delle procedure adatte per l'azienda per lavorare in sicurezza;
3. redigere una relazione annuale su tutte le attività dell'azienda inerenti al trasporto di merci pericolose;
4. redigere una relazione specifica in caso di incidente;

Con l'acronimo Dgsa si va a identificare la figura del Consulente ADR, "Dangerous Goods Safety Advisor", che significa "Consulente per la Sicurezza dei Trasporti di Merci Pericolose". Questa nuova figura professionale è prevista unicamente, come anticipato, per le aziende che operano nel trasporto di merci pericolose via strada, via ferrovia o via navigabile interna, non è stato deciso ancora nulla per quanto riguarda il trasporto marittimo e aereo (che comunque impongono norme specifiche, regolamento Iata ad esempio). ll consulente adr per la sicurezza dei trasporti di merci pericolose su strada e per ferrovia è il professionista di cui si avvalgono le imprese che effettuano il trasporto e il carico o lo scarico di merci pericolose (D.L.vo 04/02/2000 n° 40 pubblicato sulla G.U. n° 52 del 03/03/2000 e successive integrazioni in attuazione della direttiva CEE n. 96/35/CE del 03/06/1996).

La figura del consulente Dangerous Good Safety Advisore appunto "DGSA" è stata recepita in Italia con il D.L. 40 del 4 febbraio 2000, sostituito successivamente dal D. L. n°35 del 27/1/2010, che recepisce nella legislazione nazionale una direttiva dell'Unione Europea. Questa importante funzione dovrebbe quindi essere introdotta nell'organigramma aziendale che in conto proprio o per conto terzi caricano, scaricano o trasportano merci pericolose.

Il consulente adr è una figura competente in materia di rischi in cui incorre l'azienda che necessita di una consulenza avendo a che fare con il trasporto e le operazioni di carico e scarico merci ovviamente pericolose e della normativa vigente in materia [ADR e/o RID]. Questa figura deve possedere un certificato di formazione professionale rilasciato direttamente dal Ministero delle Infrastruttre e Trasporti, dopo aver conseguito il superamento di un esame specifico o comunque conseguito l'attestato in uno stato aderente all'accordo europeo per il trasporto internazionale di merci pericolose.

Ad oggi si possono conseguire i seguenti certificati: Modalità Stradale Modalità Ferroviaria Modalità per Via navigabile e le relative specializzazioni:

classe 1 (esplosivi) classe 2 (gas) classe 7 (materie radioattive) classi 3, 4.1, 4.2, 4.3, 5.1, 5.2, 6.1, 6.2, 8 e 9 (solidi e liquidi, classi varie), numeri UN 1202, 1203, 1223 (prodotti petroliferi)
Tale certificato è valido per un periodo di cinque anni ed è rinnovabile previo superamento di altro apposito esame nei 12 mesi che precedono la scadenza.

L'importanza di nominare un consulente adr è dato dal fatto che il trasporto di sostanze ed oggetti pericolosi su strada è regolato dall'"Accordo Europeo Relativo al Trasporto Internazionale di Merci Pericolose su Strada" abbreviato ADR firmato a Ginevra nel 1957 e ratificato in Italia con la legge n. 1839 del 12 Agosto 1962. La direttiva comunitaria 94/55/CEE del 21/11/94, ha in seguito reso obbligatorio il recepimento e l' applicazione di queste norme anche ai trasporti in ambito nazionale. L' ADR viene ogni due anni aggiornato dal gruppo di lavoro WP 15, ad esso sono soggette tutte le sostanze, i prodotti chimici, gli oggetti contenenti prodotti chimici ed i rifiuti che presentino caratteristiche di pericolo per il trasporto.

Compiti Consulente ADR

2. Il Consulente Adr cos'è - Il Consulente Adr di cosa si occupa e perchè è importante

Compiti Consulente ADR


Quali sono i compiti di un consulente ADR per la sicurezza delle merci pericolose (DGSA) e i compiti di quelle imprese che devono nominare una DGSA, quali sono i ruoli e le responsabilità di una DGSA?
Una DGSA ha doveri specifici ai sensi dell'Accordo europeo relativo al trasporto internazionale di merci pericolose su strada (ADR), che saranno descritti in dettaglio in questo documento. Un'impresa potrebbe dover nominare una DGSA se è coinvolta nelle seguenti attività:
- Spedizione di merci pericolose per il trasporto, compreso, se del caso, carico, imballaggio e riempimento (mittenti). - Uso di veicoli stradali che trasportano merci pericolose, compresi, se del caso, imballaggio, carico, riempimento e scarico (trasportatori).

L'ADR specifica le responsabilità di un Consulente per la sicurezza nel Capitolo 1.8.3 Le responsabilità principali di un Consulente per la sicurezza sono le seguenti:

  • Consulenza alle imprese in materia di trasporto sicuro di merci pericolose su strada.
  • Monitoraggio della conformità delle imprese alla normativa sulle merci pericolose.
  • Predisposizione di una relazione annuale sulle attività dell'impresa relative al trasporto di merci pericolose.
  • Indagare su incidenti o infrazioni alle normative e predisporre segnalazioni.
  • Monitoraggio della fornitura di formazione e consulenza a tutto il personale coinvolto nel trasporto di merci pericolose.

I doveri di coloro che accettano la nomina di DGSA per un'impresa sono obbligatori. Il ruolo di una DGSA è tale che l'adempimento delle responsabilità specificate nell'ADR attira un obbligo legale di diligenza per la DGSA. Un organismo di regolamentazione o un'autorità competente in uno degli Stati membri dell'UE o non membri dell'UE che sono firmatari dell'ADR può richiedere l'identità della DGSA che agisce per un'impresa. È vostro dovere in quanto impresa coinvolta nel trasporto, carico o scarico di merci pericolose, o in qualità di DGSA designata, ottemperare tempestivamente a qualsiasi richiesta legittima di tali organismi di regolamentazione.

Consulente ADR Stipendio

3. Compiti Consulente ADR - Trasporto Merci Pericolose

Consulenza trasporto merci pericolose


Sono previsti tre operatori principali: Lo speditore, che ha l'obbligo di classificare, etichettare i colli, predisporre i documenti di trasporto a quanto prescritto dai vari capitoli dell'ADR.

Anche il trasportatore di merci pericolose ha il dovere e l'obbligo di nominare un consulente, il trasportatore di merci pericolose è quella figura determinante perchè deve accertarsi che le merci che ha in consegna siano consone al trasporto, che sia presente e corretta la documentazione per il trasporto e che l'etichettatura del veicolo (che dovrà aver controllato non sia sovraccarico) o dei colli sia corretta in funzione delle sostanze trasportate.

Il destinatario, anch'egli ha precisi obblighi, in particolar modo riguardo allo scarico e alla decontaminazione dei veicoli cisterna o dei contenitori. Nel caso che i soggetti sopraelencati si servano di servizi di terzi, come ad es. imballatori e/o caricatori devono prendere le precauzioni necessarie ad assicurarsi che le norme siano rispettate.

Tutte le figure coinvolte hanno l'obbligo di sottoporre ad una specifica formazione e istruzione il personale addetto, consapevolmente in funzione delle mansioni svolte, questa é, per i conducenti, la frequenza di corsi tenuti da apposite organizzazioni per il conseguimento del "Certificato Di Formazione Professionale anche detto CFP per ADR" con esame presso la Motorizzazione Civile di competenza.

Il consulente adr, oltre ad avere ampie competenze in relazione alla normativa ADR e di valutazione dei rischi, deve avere a sua disposizione specifiche tecniche per assolvere alle prescrizioni del D. L. n°35 del 27/1/2010 in particolare modo riguardo a:

- Relazione annuale sull'attività di carico, scarico o trasporto di merci pericolose; - Rapporto d'incidente; - Consulenza all'azienda in merito alla sicurezza dei trasporti di merci pericolose.

Il consulente DGSA per poter redigere la relazione annuale richiesta dalle norme vigenti in ambito di consulenza ove è necessario predisporre le procedure volte a far rispettare le leggi in materia di classificazione delle tipologie delle merci pericolose trasportate. Questa figura è necessario che sia integrata in quelli che sono i processi aziendali connessi con le attività di carico, scarico e trasporto di merci pericolose effettuate dall'impresa per poterli poi esaminare, analizzare, valutare facendo una specifica determinazione.

Deve avere capacità e strumenti per valutare preventivamente i possibili rischi d'incidente nonché la gravità delle conseguenze a loro associati, in modo da poterli prevenire e mitigare con concreti interventi tecnici o gestionali, ad esempio attraverso:

L' esame e la valutazione dei subvettori/fornitori; Una banca dati sulle merci pericolose trasportate, caricate o scaricate; Le procedure/istruzioni in essere; Il rapporto d'incidente · La relazione annuale; La verifica dell'idoneità dei veicoli e degli imballaggi/cisterne; La formazione ed addestramento del personale; La normativa di riferimento.

Deve inoltre avere l'autorità di introdurre nell'impresa e fare osservare dal personale misure atte ad aumentare la consapevolezza di tali rischi, di influenzare la scelta e l'impiego di appaltatori esterni, nonché la competenza per individuare e fare attuare adeguate misure per far rispettare le norme vigenti e diminuire il rischio di incidenti.

La posizione della figura del consulente DGSA, ha risvolti complessi, deve saper coniugare rapporti sia interni che esterni all'azienda stessa. Tenendo conto appunto che i rischi e le problematiche derivanti dal trasporto merci sono cresciuti sia nella quantità che nella tipologia delle merci pericolose, questo ha imposto l'introduzione di misure adeguate per una sorveglianza adeguata del rischio residuo insito in questi trasporti, nonché la normativa così complessa richiedeva la necessità di istituire figure dedicate che permettessero nelle imprese un valido supporto per una corretta gestione ed una tutela da sanzioni pecuniarie ed amministrative importanti.


Consulenza Trasporto Merci Pericolose

4. Consulente Trasporto Merci Pericolose - La Regolamentazione Italiana e la Certificazione



Nella Consulenza ADR vediamo che i mittenti hanno il dovere di identificare i pericoli delle merci che intendono trasportare. Ci sono nove classi, alcune con divisioni, come segue.

Classe ONU Beni pericolosi Divisione (e) Classificazione
1 Esplosivi 1.1 - 1.6 Esplosivo
2
 
Gas
 
2.1 Gas infiammabile
2.2 Gas non infiammabile e non tossico
2.3 Gas tossico
3 Liquido infiammabile   Liquido infiammabile
4 Solidi infiammabili 4.1 Solido infiammabile
4.2 Sostanza spontaneamente combustibile
4.3 Sostanza che a contatto con l'acqua emette gas infiammabili
5 Sostanze ossidanti 5.1 Sostanza ossidante
5.2 Perossido organico
6 Sostanze tossiche 6.1 Sostanza tossica
6.2 Sostanza infettiva
7 Materiale radioattivo   Materiale radioattivo
8 Sostanze corrosive   Sostanza corrosiva
9 Merci pericolose varie   Merci pericolose varie


Consulenza trasporto merci internazionale

Il lavoro internazionale sul trasporto di merci pericolose è incentrato sul Comitato di esperti delle Nazioni Unite e sui relativi gruppi specializzati ad hoc. Il ruolo dell'ONU e il modo in cui il Dipartimento per i trasporti (DfT) e altri dipartimenti e agenzie lavorano con i comitati delle Nazioni Unite e i gruppi di specialisti rientra in cinque categorie:

  1. Trasporto internazionale - ruolo dell'ONU
  2. Trasporto internazionale su strada
  3. Accordi multilaterali (MA)
  4. Trasporto internazionale su rotaia
  5. Trasporto internazionale via mare
  6. Trasporto aereo internazionale

Trasporto internazionale - ruolo dell'ONU
Il principale accordo internazionale, su cui si basano tutti gli altri controlli sulle merci pericolose, è la Raccomandazione delle Nazioni Unite sul trasporto di merci pericolose (UNRTDG, noto come "Orange Book").
L '"Orange Book" contiene raccomandazioni per la classificazione e l'etichettatura di merci pericolose e requisiti per imballaggi, cisterne e contenitori. Sebbene queste raccomandazioni non abbiano valore legale, presentano uno schema di disposizioni di base che consente lo sviluppo uniforme delle normative nazionali e internazionali. Le raccomandazioni hanno valore legale solo quando sono adottate in accordi modali (modalità specifici) o legislazione nazionale. Gli accordi modali e la legislazione nazionale possono andare oltre il "Libro arancione", includendo ulteriori requisiti modali e nazionali.
Il Manuale delle prove e dei criteri delle Nazioni Unite (UNMTC) stabilisce metodi e criteri di prova per assistere le autorità nazionali competenti e gli speditori nella classificazione accurata delle merci pericolose. L'UNMTC non stabilisce alcun compito, ma solo informazioni tecniche sui test - l'intenzione è che il risultato dei test dovrebbe informare la determinazione di una classificazione corretta. Come con l'UNRTDG, l'UNMTC ha valore legale solo se indicato da accordi modali e legislazione nazionale.

Trasporto internazionale su strada
La regolamentazione internazionale del trasporto di merci pericolose su strada all'interno dell'Europa si ottiene tramite l'Accordo europeo sul trasporto internazionale di merci pericolose su strada, redatto dalla Commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite (UNECE) a Ginevra. L'accordo è più comunemente noto come "ADR" (da Accord Européen Relatif au Transport International des Marchandises Dangereuses par Route). Le attuali parti contraenti dell'accordo sono elencate qui.
Le disposizioni dell'ADR stabiliscono come i produttori / speditori e i trasportatori dovrebbero classificare, imballare, etichettare e trasportare le merci pericolose. Sono inclusi anche i requisiti specifici del veicolo e del serbatoio e vari altri requisiti operativi come la formazione dei conducenti.
Un corpo di esperti internazionali, noto come WP.15, si riunisce due volte all'anno presso le Nazioni Unite a Ginevra per discutere e aggiornare l'ADR; la versione attuale è il 2009. La versione 2009 è disponibile anche in formato cartaceo presso l'UNECE o il TSO.

Accordi multilaterali (MA)
Lo scopo delle ADR MA è quello di consentire una deroga temporanea fino a 5 anni dalle disposizioni dell'ADR. In altre parole, i trasportatori o gli speditori possono seguire le specifiche stabilite nell'AIC piuttosto che nel testo corrispondente dell'ADR. Dal punto di vista del Regno Unito, le MA vengono talvolta utilizzate laddove la pratica britannica è stata diversa per ragioni storiche, sebbene ciò stia diventando meno comune poiché l'ADR ora costituisce la base della legislazione nazionale.
Una MA può anche essere appropriata in situazioni in cui il WP.15 ha concordato, ma non ancora formalmente adottato, modifiche che i paesi potrebbero voler attuare più rapidamente. Il trasporto di merci pericolose ai sensi di un'AIC può essere effettuato solo tra e sul territorio delle Parti contraenti che hanno firmato l'Accordo. (Le MA RID operano su una base sostanzialmente simile alle MA ADR.) Le MA sono scaricabili da qui.

Trasporto internazionale su rotaia
Il trasporto internazionale di merci pericolose per ferrovia all'interno dell'Europa è disciplinato dall'Allegato I della Convenzione sul trasporto internazionale per ferrovia (COTIF, dalla Convention de l'Organisation Intergouvernmentale pour les Transports Internationaux Ferroviaires).
L'allegato I è il regolamento relativo al trasporto internazionale di merci pericolose per ferrovia. È più comunemente noto come "RID" (da Règlement Concernant le Transport International Ferroviaire des Marchandises Dangereuses).
RID è pubblicato da OTIF (l'Ufficio centrale per il trasporto ferroviario internazionale, o Office Central des Transports Internationaux Ferroviaires) e aggiornato ogni due anni (edizione corrente 2009). Eventuali modifiche al Regolamento vengono discusse e concordate dal Comitato di Esperti RID. Una traduzione inglese di RID è disponibile presso TSO.

Trasporto internazionale via mare
Le principali norme internazionali per il trasporto di merci pericolose imballate via mare sono pubblicate nel Codice internazionale delle merci pericolose marittime (IMDG), che riflette fedelmente i regolamenti modello delle Nazioni Unite. Gli emendamenti al codice IMDG sono di responsabilità dei sottocomitati dell'IMO.

Simboli Adr significato


La Tabella dei Simboli ADR e la loro classificazione per il trasporto di merci pericolose.

Clicca sul Simbolo Adr che ti interessa per approfondire la spiegazione:


Simboli Adr Scaricabili


Consulenza ADR Compiti Consulente ADR
Consulenza Trasporto Merci Pericolose Pittogrammi Adr Scaricabili
Consulenza Esperti ADR Simboli ADR
Esperti ADR Consulente ADR
Consulenza ADR Simboli Adr e loro Significato
Simboli ADR Simboli Adr e loro Significato
Consulenza ADR Simboli Adr e loro Significato
La Consulenza ADR Consulente Adr
Consulenza ADR Consulente ADR
Consulenza ADR
Simboli Adr e loro Significato Consulenza merci pericolose
Simboli Adr
ADR
Simboli Adr e loro Significato Simboli Adr e loro Significato
Simboli Adr e loro Significato
Simboli Adr e loro Significato
Simboli Adr e loro Significato
Simboli Adr e loro Significato
Simboli Adr e loro Significato Simboli Adr e loro Significato
Simboli Adr e loro Significato Simboli Adr e loro Significato
Simboli Adr e loro Significato